top of page

Magnesio, chi l’avrebbe mai detto…

Il magnesio è l'ottavo elemento più abbondante e costituisce circa il 2% della crosta terrestre. È il terzo elemento più abbondante disciolto nell'acqua di mare.
È un metallo bianco-argento, molto leggero, un terzo più leggero dell'alluminio. Nell'aria, sotto forma di polvere, si riscalda e brucia. Brucia con una fiamma bianca. Il magnesio non ha né odore né sapore.
Nella tavola periodica ha come simbolo Mg e numero atomico 12, è utilizzato nell'industria dei metalli o dell'acciaio e nell'edilizia, come protezione e aggiunta alle leghe.

Per il corpo umano il magnesio è ancora più importante poiché regola e gestisce una moltitudine di funzioni e processi corporei e vitali. Sfortunatamente, il corpo non crea né sintetizza questo minerale da solo, quindi deve essere introdotto nell'organismo attraverso alimenti e integratori alimentari accuratamente selezionati.

La carenza di magnesio nel corpo si manifesta in diversi modi e tutti sono un avvertimento di problemi più seri e non dovrebbero assolutamente essere ignorati.

Mal di testa dovuto alla perdita di magnesio

1. Mal di testa

La carenza di magnesio provoca un'eccitabilità eccessiva delle fibre muscolari e nervose, poiché il magnesio supporta le funzioni neurologiche. La tensione al collo e alla schiena, a causa della mancanza solo di questo, può portare a mal di testa o addirittura emicrania.


2. Tensione muscolare e spasmi muscolari

Livelli aumentati di calcio, in assenza di magnesio, causano spasmi muscolari o rigidità muscolare, poiché è noto che il magnesio rilassa i muscoli. Naturalmente anche lo stress e il nervosismo contribuiscono a questa condizione.

Non solo gli spasmi più comuni sono alle gambe e alla parte inferiore dei piedi, ma possono anche verificarsi contrazioni delle palpebre e degli occhi. La tensione nei muscoli del collo, delle spalle e della parte posteriore della testa porta anche al suddetto mal di testa e persino a dolori generali del corpo.


3. Problemi digestivi

Il magnesio aiuta a trattenere l'acqua nell'intestino, mantenendo così le feci più morbide e contraendo i muscoli intestinali. Pertanto, una carenza di questo minerale può portare anche a problemi di stitichezza. Anche l’assunzione eccessiva di caffeina e zucchero può essere imputata alla carenza di magnesio. A volte il magnesio ha anche un effetto lassativo, soprattutto se assunto in eccesso. A quel punto, se lo consumiamo come integratore alimentare, riduciamo semplicemente l’assunzione.



4. Ansia e depressione

La comunicazione nervosa è aiutata dai neurotrasmettitori, che il magnesio aiuta a creare, e la mancanza di questi da solo può causare sentimenti di ansia, stress, ansia, depressione e irritabilità. Poiché il magnesio svolge un ruolo chiave nella regolazione degli ormoni e quindi nel mantenimento stabile dei livelli di zucchero nel sangue, influisce anche su altri sbalzi d'umore e sull'irritabilità e, ultimo ma non meno importante, il magnesio si prende cura del livello di serotonina, il cosiddetto ormone della felicità.

Insonnia dovuta alla perdita di magnesio

5. Insonnia

Poiché il magnesio aiuta il normale funzionamento del sistema nervoso e il rilassamento del corpo, la sua carenza può portare a problemi di sonno, cosa scientificamente provata.

L'acido gamma aminobutirrico aiuta a calmare l'attività nervosa e viene prodotto con l'aiuto del magnesio. Quindi la mancanza di calma dell'attività nervosa porta a deviazioni del ciclo del sonno.


6. Infiammazione e affaticamento

Con l’aiuto di un livello adeguato di magnesio possiamo ridurre alcuni biomarcatori dell’infiammazione (CRP, IL6 e TNF) ed evitare almeno alcuni problemi della pelle, come l’acne e la psoriasi. Naturalmente, il magnesio produce energia, fondamentale nella produzione di adenosina trifosfato, che le cellule utilizzano come energia.


7. Sale al cioccolato

In particolare, il cioccolato fondente contiene molto magnesio, e un forte desiderio di questo alimento (ovviamente può essere anche di altro) può indicare una carenza di questo importantissimo minerale.

Si dice che alcune donne non riescano a resistere al cioccolato prima del ciclo.


Quindi, questi sono solo alcuni dei problemi (e una scusa ;-)) che la carenza di magnesio può causare. Naturalmente, qualsiasi condizione di salute "non standard" dovrebbe essere presa molto sul serio e consultare immediatamente un medico o uno specialista, purché dopo un certo tempo non regredisca o la condizione peggiori.


Naturalmente è necessario anche affrontare l’assunzione di magnesio con buon senso e moderazione, per evitare qualsiasi inconveniente.

L'apporto giornaliero raccomandato per un adulto è compreso tra 300 e 400 milligrammi di magnesio. la quantità ovviamente dipende dall'età, dall'attività fisica, dal livello di stress, dall'idratazione e da tanti altri fattori. In ogni caso, attenersi alle raccomandazioni fornite dai produttori di integratori alimentari, per quanto riguarda l'introduzione del magnesio nell'organismo in questo modo.


Le persone con problemi di salute e condizioni croniche, le donne incinte e quelle che allattano dovrebbero consultare il proprio medico o specialista prima dell'assunzione.



Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page